Benvenuto, Eminenza!

Il Santo Padre Francesco ha promosso all’Ordine dei Vescovi l’Eminentissimo Signor Cardinale Beniamino Stella, Prefetto della Congregazione per il Clero, assegnandogli il Titolo della Chiesa Suburbicaria di Porto-Santa Rufina. Lo riferisce il Bollettino quotidiano ufficiale della Santa Sede di oggi, venerdì 1° maggio 2020. 
 
Appena conosciuta la scelta di Papa Francesco, mons. Gino Reali ha potuto raggiungere telefonicamente il nuovo Cardinale Titolare: a lui ha portato il saluto, l’augurio e la promessa di preghiera di tutta la comunità ecclesiale portuense.  L’incontro personale di mons. Reali con il cardinale Titolare, che si terrà appena possibile, fisserà la data e le modalità della prima visita di Sua Eminenza il Signor Cardinale Beniamino Stella alla Diocesi di Porto Santa Rufina.

Come apprendiamo dal sito ufficiale della Congregazione per il Clero, della quale Sua Eminenza è Prefetto dal 2013, il Cardinale Beniamino Stella è nato a Pieve di Soligo, provincia di Treviso, Italia, il 18 agosto 1941. La sua famiglia conta tuttora, con lui, 12 membri, tra fratelli e sorelle. E' stato ordinato presbitero per la Diocesi di Vittorio Veneto il 19 marzo 1966, dopo gli studi classici nel Seminario di Vittorio Veneto e poi al Pontificio Seminario Romano, per la Filosofia e la Teologia. Ha conseguito la laurea in diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense, come alunno della Pontificia Accademia Ecclesiastica, alla quale è stato inviato dal suo Vescovo, Monsignor Albino Luciani, poi Papa Giovanni Paolo I.
 
Entrato nel servizio diplomatico della Santa Sede nel 1970, ha prestato la propria collaborazione presso le Rappresentanze pontificie nelle Repubblica Dominicana e in Zaire (oggi Repubblica Democratica del Congo); quindi, dopo un periodo di due anni presso il Consiglio per gli Affari Pubblici della Chiesa della Segreteria di Stato, nella Nunziatura apostolica di Malta per 5 anni, come Incaricato d’Affari a.i.; infine nuovamente presso il Consiglio per gli Affari Pubblici della Chiesa, dal 1983 al 1987. 
 
Nominato Rappresentante Pontificio nella Repubblica Centroafricana, nel Congo Brazzaville e in Tchad il 21 agosto 1987, nel contempo è stato eletto alla sede titolare di Midila con la dignità di arcivescovo. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il successivo 5 settembre dal Papa San Giovanni Paolo II. 
 
Il 15 dicembre 1992 è stato nominato Nunzio apostolico a Cuba, e l'11 febbraio 1999 è passato alla Rappresentanza pontificia in Colombia. Il 13 ottobre 2007 è stato chiamato a Roma come Presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica, a Piazza della Minerva,per la formazione dei sacerdoti destinati al servizio diplomatico nelle Rappresentanze Pontificie e in Segreteria di Stato.
 
Il 21 settembre 2013 è stato nominato Prefetto della Congregazione per il Clero. Il 22 febbraio 2014 il Santo Padre lo ha creato Cardinale di Santa Romana Chiesa. Il 1° maggio 2020 lo ha promosso all'ordine dei Vescovi, assegnandogli il titolo della Chiesa Suburbicaria di Porto - Santa Rufina.